Biotopo Cima Corso
-

Palude, estesa su 7 ettari, insediata nella conca di un antico lago di origine glaciale, dove si sono stanziati rapaci notturni, caprioli, volpi, tassi e anfibi, tra i quali la rarissima rana verde.

Biotopo Cima Corso

Ai piedi del Monte Tinisa, in località Cima Corso, si trova il Biotopo di Cima Corso. Si tratta di una palude, estesa su 7 ettari, insediata nella conca di un antico lago di origine glaciale, dove si sono stanziati rapaci notturni, caprioli, volpi, tassi e anfibi, tra i quali la rarissima rana verde.

Un comodo sentiero permette di visitare questo luogo suggestivo, dove si alternano prati, pascoli, specchi d’acqua e boschi. Il suo cuore è rappresentato dall’occhio della torbiera, ciò che rimane del laghetto che ha originato il giacimento torboso.

Info e contatti

Accesso
Seguendo la rotabile che da Ampezzo sale verso la località di Forni di Sotto si giunge nella Loc. di Cima Corso. Qui si prosegue fino all’altezza della Osteria con cucina “Monte Jof”. A questo punto si può lasciare l’auto e raggiungere il sentiero sterrato che porta al Biotopo.

Un'idea in più

Percorsi suggestivi, itinerari spettacolari, tesori nascosti.
Le nostre proposte per scoprire la Carnia
Girarifugi
Escursioni

Girarifugi

Un'idea di Assorifugi per incentivare, stimolare e poi premiare, gli innamorati della montagna. Visita i nostri rifugi o partecipa ai concerti in rifugio.

Scopri
Parco Naturale Dolomiti Friulane
Forni di Sopra

Parco Naturale Dolomiti Friulane

Patrimonio dell’Unesco dal 2009, il parco è particolarmente adatto per l’escursionismo naturalistico e per il trekking.

Scopri
Escursioni ASCA
Trekking e Natura

Escursioni ASCA

Escursioni guidate con l'ASCA - sezioni montane CAI, per scoprire percorsi e itinerari delle nostre montagne in tutta sicurezza

Scopri